Come i social media influiscono sulla SEO locale

Esiste un legame tra la SEO locale e i social media? La risposta breve è sì... ma "come" e "perché" sono più complicati.

By -

28 mar 2024

4 min
I social media influiscono sulla SEO locale?

I social media sono un modo fondamentale con cui le persone trovano i marchi oggi. Si stima che circa il 55% dei consumatori scopra per la prima volta nuove attività sui social media e il 68% usi i social per rimanere informati su prodotti e servizi, rendendo questi canali una parte fondamentale della vostra presenza digitale.

Ma mentre è facile vedere che i social media vi aiutano a interagire con i clienti, può essere più difficile capire il collegamento tra la vostra strategia social e la vostra strategia di ricerca. Esiste un legame tra la SEO locale e i social media?

La risposta breve è: sì. Il "come" e il "perché" sono un po' più complicati.

Nel mondo di oggi, il legame tra i social media e il posizionamento di ricerca locale è indiretto, ma fondamentale: l'ottimizzazione dei canali social e la pubblicazione di contenuti amplia costantemente la vostra portata. Rafforza la visibilità su diverse fonti di contenuto e questo, a sua volta, potrebbe aiutarvi a emergere nei risultati di ricerca quando i clienti cercano i prodotti o i servizi che fornite. (Stiamo già vedendo Google integrare i post social da canali social come Facebook e Instagram al profilo aziendale Google. Stanno anche provando come portare i post Google nei risultati di ricerca.)

La conclusione? I social stanno diventando sempre più influenti nei risultati dei motori di ricerca. Tenendo questo a mente, spiegheremo perché (e come) ottimizzare i vostri social media per influenzare positivamente la visibilità.

Il legame tra i motori di ricerca e i "segnali social"

I motori di ricerca stanno iniziando a prendere in considerazione i segnali social, il che significa che è necessario prestare loro attenzione. (I segnali sociali sono metriche che le piattaforme di social media utilizzano per registrare e misurare il coinvolgimento sui contenuti. Tra questi ci sono i mi piace, i commenti, i repost, le condivisioni e altro ancora). I segnali social non sono fattori di ranking essenziali su motori di ricerca come Google o Bing, ma sappiamo che hanno un'influenza.

Bing valuta i segnali social più di Google: esamina le pagine che hanno un numero più elevato di "mi piace", di condivisioni o di retweet e può classificare queste pagine più in alto nei risultati di ricerca rispetto a quelle che hanno ottenuto un coinvolgimento inferiore.

Da parte sua, Google utilizza i segnali social per cercare di migliorare l'esperienza complessiva dei risultati di ricerca. Quindi, anche se non sono fattori di posizionamento diretti, le pagine ad alto coinvolgimento dicono ai motori di ricerca che determinati contenuti stanno avendo successo e quindi potrebbero essere qualcosa che altri utenti con le stesse domande potrebbero trovare utile. Più concretamente: le Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca di Google indicano i post e i profili dei social media come uno dei fattori che impediscono la ricerca manuale che i valutatori dovrebbero utilizzare per verificare la reputazione sia dei creatori di contenuti che dei siti web.

Quindi, quali sono alcune pratiche attuabili che dovreste prendere in considerazione per aumentare i segnali social?

1. Condividete i contenuti in modo coerente su tutti i canali social

Condividere contenuti sui canali social è un ottimo modo per promuoverli. Condividendo post sui social con collegamenti ai contenuti (come blog o articoli, ad esempio), aumentate le opportunità di ottenere like, commenti, condivisioni e altre interazioni che segnalano ai motori di ricerca che i vostri contenuti stanno avendo successo.

2. Interagite con i clienti tramite i social

Mostrate ai motori di ricerca che siete attivi sui canali social non solo pubblicando, ma anche interagendo con i commenti, le domande e le condivisioni del pubblico. Questo dimostra ai motori di ricerca e ai clienti che il vostro profilo è gestito e monitorato dall'azienda. Inoltre, dimostra che vi impegnate attivamente per cercare di migliorare l'esperienza del cliente.

Quando rispondete ai commenti, è anche un'opportunità per condividere link pertinenti ad articoli di aiuto o al vostro sito web per aumentare il backlinking (che è un fattore di ranking diretto di Google).

3. Collegate o rivendicate i profili social nelle schede della vostra attività

I motori di ricerca apprezzano informazioni aziendali complete e accurate. L'inclusione dei link ai profili social nelle inserzioni aziendali aumenta la "completezza" dei listing, che di conseguenza verranno valutati meglio. Questo vi dà una possibilità migliore di posizionarvi più in alto nei risultati di ricerca.

Rafforzate la presenza digitale e migliorate la scoperta

La relazione tra SEO locale e social media è dinamica e in continua evoluzione. E mentre l'impatto diretto dei segnali social sul posizionamento nei risultati di ricerca può essere oggetto di dibattito, esiste una relazione innegabile tra questi due canali. Infatti, Tiktok ha recentemente aggiornato il suo programma Creator per premiare i creatori di contenuti che propongono contenuti più compatibili con le ricerche e meglio ottimizzati per il posizionamento nei risultati di ricerca.

I social media svolgono un ruolo cruciale nel percorso del cliente di oggi, favorendo ad esempio la Customer Discovery o influenzando le decisioni di acquisto. Compiendo questi primi passi chiave per ottimizzare i vostri contenuti social, potete rafforzare la presenza digitale della vostra azienda e migliorare la visibilità sui motori di ricerca.

Scoprite di più su Yext Social

Gestite e amplificate la presenza social del vostro brand su una varietà di siti di terzi come Apple, Facebook, Google, Instagram e altri ancora.

Condividi questo articolo